AurelioToday

Aurelio in gabbia da 9 mesi per il ponte chiuso. Il Municipio: "Riapertura entro giugno"

Valerio Censi, responsabile Roma Popolare del Municipio XIII: "Assistiamo a scene di una pericolosità inaudita tutti i giorni, la gente scavalca il guard rail e attraversa l'Aurelia tra le auto che sfrecciano a tutta velocità"

Un intero quartiere 'ai domiciliari' da quasi un anno. Era il 14 luglio 2014, e un autoarticolato colpiva un pilastro in cemento del ponte pedonale su via Aurelia. Siamo esattamente al confine tra XIII e XII Municipio, e dopo nove mesi nessuno è intervenuto. La struttura è stata danneggiata, chiusa, e mai riaperta. Con pesanti conseguenze sulla vita dei cittadini del quadrante. 

C'è chi è costretto a percorrere il cavalcavia stradale, dove le auto fanno inversione di marcia, o, peggio ancora, chi si avventura direttamente sull'arteria scavalcando il guard rail (vedi foto), specie i turisti del vicino Camping River, il campeggio dall'altro lato della strada. 

"Assistiamo a scene di una pericolosità inaudita tutti i giorni, cosa si sta aspettando a ripristinare il ponte? Il morto?". A denunciare a Romatoday lo stallo di lavori mai partiti è Valerio Censi, responsabile Roma Popolare del Municipio XIII. 

"Il presidente, Valentino Mancinelli, ha pensato di risolvere il problema installando delle transenne a U rovesciata - dichiara Censi - in modo tale da delimitare una fetta della carreggiata per permettere il transito dei pedoni, ma facendo ciò ha costretto i cittadini a dover compiere un chilometro in più per attraversare la strada". 

E il problema è grave soprattutto per chi proviene dall'Aurelia Hospital: anziani e pazienti con difficoltà motorie non hanno alternative che non siano fare un chilometro a piedi. "Inoltre la corsia destinata ai pedoni per l'attraversamento, non è sufficientemente larga per permettere il passaggio di due persone contemporaneamente, o peggio di un passeggino ovvero carrozzella". 

Tantissimi gli appelli dei cittadini perché qualcuno riportasse, rimasti lettera morta. Di chi è la competenza dei lavori di ripristino? Il pilastro danneggiato si trova sul lato del municipio Monteverde. Ma, ci spiega l'assessore ai Lavori Pubblici del parlamentino, Raffaele Scamardì, i lavori spettano al Dipartimento Simu (Lavori Pubblici) del Comune. 

"Ci è stato comunicato che il progetto si è inizialmente fermato per alcune correzioni richieste dal Genio Civile. Entro una ventina di giorni dovrebbe essere nuovamente presentato, a quel punto manca solo la validazione e il cantiere potrà partire". Tempistiche? "Entro giugno tutto tornerà alla normalità". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento