AurelioToday

In fiamme il Casale Cerretti, futuro polo della protezione civile. Raggi grida al complotto

La Sindaca in sopralluogo nello stabile reso inagibile dalle fiamme l'indomani dell'avvio dei lavori di bonifica: "Strana coincidenza, ma non fermeranno obiettivo"

Le fiamme ad interrompere la bonifica, propedeutica ai lavori di riqualificazione, dopo dieci anni di inesorabile abbandono. 

Incendio a Casale Cerretti

Un incendio, scoppiato nella notte tra il 21 e il 22 marzo, ha in parte distrutto e reso pericolante Casale Cerretti: la storica struttura che il Municipio XIII aveva scelto di destinare a protezione civile e associazioni impegnate nella tutela del territorio. 

Tutto rimandato. Il rogo ha infatti rallentato le operazioni di pulizia e restyling che avrebbero dovuto restituire quel casale, in totale decadenza da almeno un decennio, al territorio. 

Casale Cerretti da abbattere

"Molto probabilmente lo stabile dovrà essere abbattuto perché pericolante" - ha fatto sapere la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, in sopralluogo al Cerretti insieme alla presidente del Roma Aurelio, Giuseppina Castagnetta. 

Sebbene origini ed eventuali responsabili dell'incendio debbano ancora essere individuati, la Sindaca non ha dubbi: si tratta di una "strana coincidenza". Dunque per il Campidoglio una sorta di attacco al lavoro dell'amministrazione. 

La Sindaca: "Strana coincidenza"

"Vi voglio raccontare cosa è successo, perché si tratta di una coincidenza ‘strana’. Dopo 10 anni di abbandono, ieri, erano finalmente partite le operazioni di pulizia di questo casale, che purtroppo era pieno di rifiuti. L'edificio sarebbe dovuto diventare il polo di Protezione Civile del Municipio XIII. Dopo la bonifica, volevamo creare un presidio per le associazioni che si occupano della tutela del territorio" - ha scritto la Sindaca sulla propria pagina Facebook. 
Un mezzo utilizzato anche per rassicurare che l'obiettivo di trasformare Casale Cerretti in qualcosa di bello e utile per la collettività non cambierà. 

Casale Cerretti "sarà polo della protezione civile"

"L’obiettivo rimane quello di restituire ai cittadini uno spazio importante. E voglio rassicurare tutti sul fatto che l’incendio di questa notte non interromperà il percorso avviato. Anche se l’incendio rallenterà i lavori - ha promesso Raggi - investiremo altre risorse (purtroppo non preventivate) e restituiremo questo spazio ai cittadini". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento