AurelioToday

Piazza Giureconsulti: scarsa igiene, chiuso negozio di alimentari

In un negozio attiguo, sempre dello stesso titolare, un cittadino del Bangladesh, sono stati sequestrati 100 chilogrammi di generi alimentari scaduti e 15 chilogrammi di pesce surgelato

Ieri a nel corso di alcuni controlli delle attività commerciali gli agenti del XVIII Gruppo diretto dal Comandante Antonio Bertola, insieme agli uomini del PICS ed agli ispettori della ASL RME hanno chiuso, mettendo i sigilli, un negozio di alimentari nei pressi di piazza dei Giureconsulti.

Il provvedimento è stato preso per la scarsa igiene rilevata all’interno dell’attività di vendita. In un negozio attiguo, sempre dello stesso titolare, un cittadino del Bangladesh, sono stati sequestrati 100 chilogrammi di generi alimentari scaduti e 15 chilogrammi di pesce surgelato mancante di qualsiasi etichettatura sulla provenienza del prodotto e sulle sue modalità di conservazione.

Nella stessa zona, in un altro esercizio commerciale, gestito questa volta da un filippino è stato sequestrato un quintale di merce alimentare scaduta pronta per essere venduta.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

Torna su
RomaToday è in caricamento