AurelioToday

Monte Spaccato, 7 arresti e 55 contravvenzioni

Nell'ambito di una vasta operazione di controllo, la Polizia ha effettuato 55 contravvenzioni al Codice stradale, 7 arresti e 6 denunce per attività commerciali irregolari

Più di 900 persone identificate e circa 500 veicoli sottoposti a controllo. È il bilancio dell’operazione “Ad alto impatto” effettuata dalla Questura che ha interessato Bastogi e la zona di Monte Spaccato. Dopo una prima azione svoltasi di giorno con posti di controllo e verifiche amministrative, l’operazione è proseguita nel corso della notte con un’intensa attività antidroga. 915 le persone identificate e 539 i veicoli sottoposti a controllo. Sono state elevate 55 contravvenzioni al Codice della Strada e sono stati sequestrati 14 veicoli. Ritirata anche una patente e 4 carte di circolazione. Sono 7 complessivamente le persone arrestate.

Tra queste, ci sono 4 spacciatori, sorpresi con quantitativi di stupefacenti di diverso tipo, tra cui cocaina, hashish e, in un caso, eroina, A finire in manette, in particolare, sono stati due algerini, per i quali è scattata anche la denuncia per false attestazioni sull’identità personale, avendo dato false generalità agli agenti nel tentativo di sottrarsi alla identificazione. Sono romani, di età compresa tra i 20 ed 24 anni gli altri pusher fermati nel corso dei posti di controllo predisposti dal piano ad alto impatto per la sicurezza dell’area. Per due albanesi, sempre di età compresa tra i 20 ed i 25 anni, l’arresto è stato effettuato invece per il reato di ricettazione. I due sono infatti stati fermati mentre viaggiavano a bordo di un veicolo che dalla banca dati è risultata poi oggetto di furto.

Nel corso dei controlli, nei pressi di piazza Cornelia, gli agenti hanno rinvenuto in un vano dell’Acea nei pressi di uno stabile un involucro contenente 25 gr. di marijuana, poi sottoposti a sequestro. Per un egiziano, invece, il riscontro alla banca dati di polizia ha fatto emergere la pendenza di un ordine di custodia cautelare in carcere da eseguire in revoca della misura degli arresti domiciliari. I controlli sono stati effettuati  ancora una volta grazie al un lavoro di sinergia tra Volanti e Cinofili della Questura, Reparto prevenzione Crimine e  Polizia stradale. Tutte le operazioni sono state seguite inoltre dall’altro dall’elicottero della Polizia di Stato, a copertura di possibili tentativi di forzatura dei posti di controllo. Un pregiudicato di 43 sottoposto al regime degli arresti domiciliari, trovato in strada a passeggiare, è stato arrestato per evasione e condotto in carcere.

Stessa sorte per due stranieri sorpresi ad armeggiare sulle auto in sosta. Non sono mancati controlli ad attività commerciali e, in particolare, ad esercizi pubblici sottoposti alla licenza dell’Autorità di pubblica sicurezza. Sono 29 gli accessi effettuati dagli agenti della Polizia amministrativa e dei Commissariati di zona, all’esito dei quali sono state riscontrate irregolarità in 6 attività, per i cui gestori sono scattate le denunce. In particolare, su 14 verifiche effettuate a carico di compro-oro, in 5 casi sono state rilevate irregolarità nella tenuta dei registri relativi alla movimentazione di oro usato. Sanzionato anche il titolare di un centro scommesse per eventi sportivi abusivo. All’intero di un bar in via Antonio Pane sono state invece sequestrati due videogiochi privi dei previsti contrassegni di certificazione e non collegati alla rete dei Monopoli di Stato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento