AurelioToday

Artista anonimo si aggira nel quartiere: alla Pineta Sacchetti il poster di Papa Francesco

Immagine raffigura il Pontefice. Non si sa chi sia l’autore o autrice

Il poster in via Innocenzo IV (foto Facebook Pinacci Nostri)

Chi sia l’autore o autrice è un mistero. Questo il punto di partenza per raccontare quanto accaduto nel weekend alla Pineta Sacchetti. In via Innocenzo IV è spuntato un poster, con l’immagine di Papa Francesco e sotto la dicitura ‘Le vie dei Papi’. Un messaggio non casuale, visto che nei paraggi si trovano via Sisto IV, via Giulio III, via Clemente X e via Pio IX. A notarlo è stato Lello Melchionda di Pinacci Nostri, collettivo artistico della zona nord ovest della città, che ha commentato: “È stata una bella sorpresa, gli artisti iniziano a prendersi, da soli, il quartiere”.

La scoperta alla Pineta Sacchetti

Il tutto è avvenuto domenica 4 marzo, in occasione della passeggiata organizzata da Pinacci per scoprire il quartiere. Un appuntamento, questo, che si ripete di volta in volta per far conoscere la storia della zona, che nel tempo ha preso colore grazie alle opere di street art. L’ultima in ordine di tempo, come raccontato da RomaToday, è stata quella dedicata da David Pompili a Luca Tommassini, coreografo e neo direttore artistico della trasmissione Amici.

Pineta Sacchetti, il murale dedicato a Luca Tommassini

Un messaggio da condividere con la comunità

“Nessuno di noi è geloso – ha commentato Melchionda – la notizia è positiva. Sapere che qualcuno, in autonomia, abbia deciso di lasciare qualcosa per il bene del quartiere è importante, perché rappresenta un bel messaggio da condividere con la comunità. Insieme a i ragazzi di Pinacci – ha continuato – ci siamo confrontati per capire di chi potesse essere la mano. Ma giusto per curiosità, non per altro”.

Rivalutazione del territorio

Chissà se nel tempo proseguiranno le ricerche per venire a capo del rebus. Nel frattempo è rimasta la novità che, come ribadito da Melchionda, è “aderente allo spirito del quartiere e a quello che, come Pinacci, abbiamo deciso di portare qui alla Pineta Sacchetti. Speriamo che in futuro possano esserci episodi analoghi. Sarebbe un bel risultato – ha concluso – nell’ottica di recupero degli spazi, di rivalutazione del territorio e di riscoperta di una comunità”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento