AurelioToday

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Ecco Aura, il centro commerciale nel cuore del quartiere di Valle Aurelia

Presentato ufficialmente oggi, giovedì 19 aprile, il nuovo centro commerciale Aura nel cuore della Valle Aurelia e che ha compreso il progetto di recupero dell’antica Fornace.

 

Sessanta negozi, un Pam Superstore, una palestra Virgin Active, un Mondadori Bookstore, una terrazza food court con 16 ristoranti e bar. 17mila metri quadri collegati da percorsi pedonali e aree verdi con diversi ingressi predisposti ad ogni angolatura di collegamento con il quartiere e i mezzi di trasporto pubblico. Il centro commerciale apre al pubblico nella giornata di domani, venerdì 20 aprile, oggi la conferenza stampa di presentazione alla quale hanno partecipato Enrico Biffi, amministratore delegato e partner di Cds Holding, Gianpietro Corbari, amministratore delegato di Pam Panorama, Corrado Trabacchi, investment director di Orion capital managers e l’architetto Davide Padoa, Ceo dello studio Design International, che ne ha curato il progetto con l’architetto Stefano Cordeschi.

“Il centro commerciale Aura -  spiega Davide Padoa - connesso alla nuova piazza della ex Fornace Veschi, è stato progettato come elemento di ricucitura urbana, atto a divenire punto nevralgico di aggregazione, attraversato da percorsi che mettono in comunicazione l’area residenziale con le stazioni metropolitana e ferroviaria”. Il progetto architettonico è infatti parte integrante del più ampio programma che coinvolge tutto il quartiere di Valle Aurelia a Roma, con l’obiettivo di riorganizzare i servizi e valorizzare la ex Fornace Veschi. “Aura è destinato a diventare il nuovo punto di riferimento per gli interventi di riqualificazione urbana - dice Enrico Biffi - e non è un caso che questo progetto immobiliare abbia attratto l’interesse di un grande fondo europeo specializzato nel real estate commerciale come Orion Capital Managers”.

Il centro si sviluppa su quattro livelli, una pista ciclo-pedonale permette di attraversare l’area collegando i quartieri affacciati su via Baldo degli Ubaldi con il quartiere trionfale. Mentre la piazza dove sorge l’ex Fornace è stata allestita con delle foto d’epoca a volerne ricordare la centralità che aveva nel tessuto economico e lavorativo della zona .

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento