AurelioToday

Municipio XIII, gruppo Servier e Croce Rossa insieme per un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà

“Crediamo in un modello sociale, economico e ambientale sostenibile e finalizzato alla creazione di valore"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

L’emergenza sanitaria, causata dal Covid-19, ha portato con sé un’altrettanto grave emergenza economica. Tantissime le famiglie in difficoltà, a cui sono venuti a mancare i mezzi minimi e indispensabili per la sussistenza. Nel solo Municipio XIII di Roma il Comitato di volontari della Croce Rossa, che opera sul territorio, si è trovato a far fronte alle necessità e alle richieste di aiuto di oltre 1000 famiglie in più rispetto ai periodi di “normalità”.

Nuclei familiari, ma anche persone sole, che di colpo si sono trovati in una situazione di incertezza economica ed indigenza. Pronto e deciso l’appello del XIII Municipio che ha cercato di coinvolgere le realtà economiche del territorio. Altrettanto pronta e decisa è stata la risposta del Gruppo Servier in Italia con sede nel Municipio. Una risposta che si è concretizzata in un contributo di 5.000 euro al Comitato della Croce Rossa Italiana Municipi 13 e14 di Roma, per l’acquisto di beni di prima necessità.

“Ringraziamo il Municipio XIII – afferma Viviana Ruggieri, portavoce del Gruppo Servier in Italia – che, segnalandoci questo fenomeno sociale allarmante, ci ha permesso di dare il nostro piccolo contributo attraverso una donazione alla Croce Rossa locale che potrà in questo modo distribuire pacchi alimentari alle famiglie bisognose di un aiuto del nostro territorio”. SERVIER è una società farmaceutica internazionale indipendente, governata da una fondazione non-profit, con sede in Francia. Presente in 149 Paesi nel mondo con 22.000 dipendenti, il Gruppo investe il 25% del suo ricavato nella ricerca e sviluppo di terapie, soprattutto per le patologie cardiometaboliche croniche e oncologiche.

“Crediamo in un modello sociale, economico e ambientale sostenibile e finalizzato alla creazione di ‘valore’: quello reale, concreto e autentico. Per questo motivo siamo profondamente convinti del doveroso contributo che le imprese possono dare al territorio in cui operano, per migliorarlo e per sostenere situazioni di bisogno e fragilità. Una piccola goccia nel mare che speriamo possa essere di esempio per tanti altri donatori – conclude Viviana Ruggieri – e che sia di stimolo per la creazione di una rete di solidarietà: perché ognuno deve fare la propria parte nel disegnare una nuova normalità, una vita dignitosa e un futuro migliore per tutti”.

“Ringraziamo la Servier, le aziende ed i cittadini che ci hanno aiutato – Dichiara Felice Pistoia, Presidente del Comitato locale – e che ci hanno consentito fin qui di sostenere le famiglie in difficoltà durante questo periodo di emergenza non solo sanitaria, ma anche sociale” Un’iniziativa che rinnova, dandogli un peso consistente, l’impegno del Gruppo Servier in Italia per il territorio e la collaborazione con il Municipio XIII, nati nell’ambito di progetti di riqualifica e cura dell’ambiente attraverso la piantumazione di alberi nel parco di Val Cannuta in collaborazione con i ragazzi dell’Istituto Rosmini, siti nei pressi dell’azienda. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento